Booking.com
Home / BENESSERE / Sclerosi multipla, la dieta mima-digiuno può rigenerare le cellule del sistema nervoso

Sclerosi multipla, la dieta mima-digiuno può rigenerare le cellule del sistema nervoso

Uno studio dell’University of Southern California ha mostrato come una dieta che mima il digiuno rigenera le cellule danneggiate del sistema nervoso

Una dieta ipocalorica che imita gli effetti del digiuno può invertire i sintomi della sclerosi multipla e aiutare a riparare i danni causati dalla malattia. Gli scienziati sono così eccitati per la scoperta che si stanno muovendo verso una grande sperimentazione umana e stanno già raccomandano questa cura per i pazienti molto malati “che non possono più aspettare”. La ricerca è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista Cell Reports.

Il regime alimentare prevede semplicemente di tagliare le normali calorie a metà per tre giorni ogni settimana. La comunità scientifica ancora non conosce le cause della sclerosi multipla, ma si pensa che il sistema immunitario attacca il rivestimento protettivo delle cellule nervose del cervello e del midollo spinale, che porta a infiammazione e dolore, la disabilità e nei casi più gravi, la morte.

Ma gli scienziati della University of Southern California hanno mostrato che, nei topi la Fasting Mimicking Diet (FMD), ovvero la dieta che mima il digiuno, ha abbassato in modo significativo la percentuale delle cellule immunitarie dannose, consentendo al rivestimento protettivo delle cellule nervose di ricrescere.

I 60 pazienti con sclerosi multipla umana che sono stati sottoposti a questa dieta hanno riportato un miglioramento della qualità della vita ed ottenuto degli enormi progressi a livello dei sintomi della malattia come la capacità di movimento, tremori, di parola e la deglutizione attraverso la scala di misurazione specifica per le disabilità chiamata EDSS.

Il Prof Walter Longo, autore principale dello studio e professore che dirige il Longevity Institute dell’University of Southern California, ha dichiarato:

“L’effetto sugli esseri umani è stato un miglioramento sia per la qualità della vita che nell’EDSS, che è notevole, perché abbiamo fatto solo un singolo ciclo di dieta che mima il digiuno e li abbiamo testati tre e sei mesi dopo.

Dato che lo studio pilota umano era piccolo, ora stiamo allestendo un ampio studio clinico multicentrico. Tuttavia, perché abbiamo già testato questa e simili diete con successo su centinaia di pazienti affetti da varie malattie, credo che questa dieta deve essere provata ora da pazienti affetti da sclerosi multipla che non possono aspettare.”

Gli scienziati hanno scoperto che questa dieta innesca un processo di morte-vita per le cellule che appare fondamentale per la riparazione del corpo. Queste ultime scoperte seguono studi che sempre il Prof. Longo aveva svolto scoprendo che la dita mima digiuno rigenera completamente il sistema immunitario come abbiamo discusso qualche tempo fa nell’articolo Ecco la dieta giusta per attivare la rigenerazione cellulare.

In uno studio separato pubblicato lo scorso anno, il Longevity Institute dell’University of Southern California ha trovato che la dieta mima digiuno può ridurre il grasso viscerale della pancia e ridurre i marcatori di invecchiamento.

“Abbiamo iniziato a pensare: Se si uccide un sacco di cellule del sistema immunitario e si attivano le cellule staminali, è possibile che si uccidano quelle cattive si generino nuove cellule buone”, ha aggiunto il prof Longo. “Ecco perché abbiamo iniziato questo studio.”

“Durante la dieta mima digiuno, si produce cortisone naturaleche avvia l’uccisione delle cellule autoimmuni.

“Questo processo porta anche alla produzione di nuove cellule sane.”

Per la prima parte dello studio, i ricercatori hanno sottoposto un gruppo di topi con malattia autoimmune alla dieta mima-digiuno per tre giorni ogni settimana per tre cicli, con un gruppo di controllo che aveva una dieta standard per il confronto. I risultati hanno mostrato che la dieta mima-digiuno ha ridotto i sintomi della malattia in tutti i topi e guarito il 20 per cento dei danni. Hanno anche visto una riduzione dell’infiammazione che causano le citochine, proteine che ordinano altre cellule per riparare i siti di traumi, infezioni o altri dolori. E hanno scoperto che le cellule T dei globuli bianchi sono state potenziate.

Infine, i ricercatori hanno scoperto che la dieta mima-digiuno promuove la rigenerazione della mielina – la guaina di proteine e grassi che isolano le fibre nervose nella spina dorsale e nel cervello – che viene danneggiata dall’autoimmunità. La mielina è critica per la conduzione degli impulsi nervosi attraverso il sistema nervoso e il fatto che venga rigenerata ha un’importanza fondamentale.

FONTE: DIONIDREAMS

Check Also

Sentirsi a proprio agio?10 abitudini inconfondibili delle persone totalmente autentiche

Oscar Wilde diceva: “Sii te stesso. Tutto il resto è già stato preso”. Wilde lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *